Tag: Pisciotti

Sharks use the Earth’s magnetic

I’m becoming increasingly jealous of other Earth-dwelling creatures and their ability to navigate the globe using magnetic fields. Birds use it. Bees, whales and turtles are sensitive to it. Perhaps the best use case is dogs, who might even sense the magnetic fields to figure out the best places to poop. Genius. Now scientists have […]

La febbre dell’Artico

L’intervento di Federico Petroni alla presentazione del numero 1/2019 di Limes, “La febbre dell’Artico”. Roma, Mercato Centrale, 6 febbraio 2019. Sommario del numero bitly.com/Febbre-Artica. Alla conquista di Artico e Antartico: Lo scioglimento dei ghiacci apre nuove rotte marittime nel Mar Glaciale Artico che possono stravolgere i collegamenti tra Oceano Pacifico e Atlantico. Il nuovo ‘grande […]

Principessa Mafalda

Tra i naufragi accaduti agli italiani che si trasferivano in America, tra la fine dell’800 e gli inizi del ‘900, vanno ricordati quelli drammatici relativi all’affondamento delle navi passeggeri, bastimenti e piroscafi che trasportavano i nostri connazionali oltreoceano, che costarono la vita a migliaia di emigranti italiani. Nel 1880 affondò il piroscafo “Ortigia”; nel 1891 […]

NAI

La storia comincia con il piccolo incidente d’auto alle porte di Sanremo, appena dopo la guerra, in cui il giovane farmacista Glauco Lolli Ghetti conosce Maria Amelia Bibolini, figlia di Giovanni Battista Bibolini, uno dei grandi armatori genovesi che in questi anni sta ricostruendo la flotta italiana. E’ noto che quell’incontro fortuito sfocia in un […]

VENUS

VENUS arenata a Castiglioncello (LI) nell’ottobre del 2002. L’equipaggio della nave, battente bandiera libanese, a causa di un guasto, in piena notte, non fu più in grado di controllare i comandi, e la nave fu spinta verso la costa, arenatasi sulle basse acque del luogo. Era diretta verso il porto di Carrara per caricare marmo. […]

Marconisti

Marconisti. Le storie dei radiotelegrafisti di bordo di Andrea Borgnino Il 12 dicembre 1901 Guglielmo Marconi trasmetteva il primo segnale radio transoceanico. A quasi un centenario di distanza un viaggio radiofonico in cinque puntate racconta l’epopea dei marconisti, operatori radio a bordo dei transatlantici o delle navi cargo, che garantivano con il loro lavoro le […]

“FINITO IN MACCHINA”…IL JEREMIAH O’BRIEN – UNA NAVE FORTUNATA

…salta subito agli occhi una strana “fodera” del ponte di comando e delle postazioni per le mitragliere contraeree situate alle due estremità della controplancia. La nostra guida ci spiega che durante la guerra l’acciaio scarseggiava perché impiegato negli armamenti, quindi la protezione delle zone sensibili dei Liberty, come il ponte di comando e le postazioni […]

Pagina successiva »