Antikythera

All’inizio del ‘900, precisamente il 17 maggio 1902, vicino all’isola di Cerigotto (Anticitera), tra il Peloponneso e Creta, fu localizzato il relitto di un’antica nave romana. Negli anni vennero alla luce diversi reperti: tra questi il più noto è un congegno meccanico noto oggi come macchina di Anticitera (o meccanismo di Antikythera).

Non fu facile, all’inizio, capire cosa fosse, anche perché le 82 parti in rame di cui è composto erano corrose e danneggiate. Con un lungo e certosino lavoro di restauro si lavorò a ricostruirne la struttura, e a un certo punto fu evidente che si trattava di un complesso congegno che permetteva di riprodurre il moto dei pianeti attorno al Sole e la fasi lunari.

 

Presentato da Romano Pisciotti….navigando il web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *