Le onde squadrate

In mare ci sono fenomeni che rappresentano uno spettacolo naturale per l’uomo, ma alcuni di essi costituiscono anche un grande rischio. Uno di questi fenomeni, di cui si parla di rado, è quello delle onde quadrate o del mare incrociato, che si verifica quando le onde non si rompono orizzontalmente e parallelamente. Invece, si frantumano formando una specie di tavola, quasi come se disegnassero linee sulla superficie dell’acqua.

Queste ondulazioni quadrate si formano quando due mari si intersecano. Cioè, diverse miglia al di sotto della superficie dell’acqua in cui si incontrano due mari, si creano onde di diversi sistemi d’onda che viaggiano in direzioni opposte. Può anche accadere quando il vento trascina le onde in una direzione e un’onda le spinge verso un’altra, il fenomeno è comune nelle acque poco profonde e alcuni siti.

Uno studio pubblicato dall’Agenzia spaziale europea, che ha compilato una serie di dati del servizio di informazione marittima tra il 1995 e il 1999, ha rivelato una grande percentuale di incidenti navali avvenuti a seguito del cosiddetto cross-sea.

 

Presentato da Romano Pisciotti : da FOCUSTECH

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *