NUOVA ERA

Dopo i droni, le auto, i treni, è iniziata l’era delle navi senza pilota.

Entro il 2025 (stima Rolls Royce), potremmo vedere le prime imbarcazioni teleguidate su tragitti costieri; entro il 2030 le prime navi oceaniche teleguidate, e dal 2035 i primi cargo intercontinentali a guida totalmente autonoma.

Tra i mezzi di trasporto automatici, le navi arrivano per ultime non a caso: il mare è l’ambiente più difficile dove far orientare un’intelligenza artificiale. Il fermento è enorme: gli operatori navali hanno investito milioni in ricerca, per ridurre gli errori umani (causa del 62% degli 880 incidenti navali negli ultimi 5 anni).

Ma la vera spinta è economica: togliere i marinai dalle navi ridurrebbe i costi di gestione. Anche se, obiettano alcuni esperti, i risparmi sarebbero minimi e in caso d’incidente navale le conseguenze – collisioni, incendi, esplosioni – sarebbero più devastanti senza uomini a bordo: nessuno potrebbe intervenire dall’interno. è il fascino ambiguo di ogni rivoluzione. Con un’unica certezza: nessuno la può fermare.

Vito Tartamella

Presented by Romano Pisciotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *