Per grazia ricevuta

Gli ex voto hanno sempre riscosso interesse e curiosità, nella gente comune come negli studiosi, e soprattutto quelli di carattere marinaro possiedono una particolare fascinazione e drammaticità: vi è raffigurata la furia degli elementi scatenati, il pericolo e il terrore, l’ansia di sfuggire al nemico o a pirati muniti di più veloci legni. Protagonista è l’uomo, deciso a difendersi e a sopravvivere, con le sue impari forze, in un elemento ostile. L’ex voto marinaro è allora una promessa, un voto, appunto: il bisogno di testimoniare la propria fiducia in entità soprannaturali.

 

«… Come sul capo al naufrago
l’onda s’avvolve e pesa,
l’onda su cui del misero,
alta pur dianzi e tesa,
scorrea la vista a scernere
prode remote invan;
tal su quell’alma il cumulo
delle memorie scese …»

 

Presented by Romano Pisciotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *